I bambini nel mercato di Coldiretti per la festa dell'economia circolare - LinkOristano
Ambiente

I bambini nel mercato di Coldiretti per la festa dell’economia circolare

Festa dell'economia circolare
Immagine ENI

Sassari

Riciclo e lotta agli sprechi, con il fagiolo a fare da mascotte

Al via sabato e domenica il Circular tour, la festa dell’economia circolare che si terrà all’interno di 21 mercati coperti di Campagna Amica sparsi in tutta Italia (in Sardegna fa tappa a Sassari, nel mercato coperto di Luna e Sole).

Il Circolar tour è promosso da Coldiretti ed Eni ha l’obiettivo di coinvolgere le famiglie – e soprattutto i più piccoli – in un percorso educativo che unisce i temi del riciclo, del non spreco e della trasformazione degli scarti alimentare in energia.

La festa dell’Economia circolare prenderà vita a Sassari alle 10 di sabato 21, nel mercato di Campagna Amica di Luna e sole: assieme ad agricoltori, allevatori e dirigenti della Coldiretti (con il presidente regionale Battista Cualbu e il presidente di Agrimercato Nord Sardegna Gianni Muntoni) saranno presenti il sindaco di Sassari Nanni Campus, l’arcivescovo Gian Franco Saba e la prefetta Paola Dessì.

Nei mercati sarà allestito uno spazio interamente dedicato all’evento, che accoglierà anche due bidoni dedicati alla raccolta degli oli esausti e a quella degli scarti dell’ortofrutta, che poi saranno utilizzati dai bambini nel laboratorio sul compostaggio.

Saranno proiettati dei video educativi che serviranno a spiegare brevemente ai ragazzi i temi che poi affronteranno durante la giornata.

Protagonista della giornata, oltre ai bambini, anche un prodotto che farà da mascotte: per questo evento – il primo dei quattro previsti nel 2022 – è stato il fagiolo, che sarà riprodotto su un cartonato da sfruttare anche per foto ricordo.

Giovedì, 19 maggio 2022

Grazie per aver letto questa notizia. Se vuoi commentarla, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 03 92, o l’indirizzo email redazione@linkoristano.it

commenta