Motocross, quasi 200 piloti per la sfida mondiale sulla sabbia del circuito di Riola - LinkOristano
Sport

Motocross, quasi 200 piloti per la sfida mondiale sulla sabbia del circuito di Riola

Ultimi preparativi per i Campionati del 14 e 15 maggio mentre si pensa già al futuro

Presentazione Mondiale motocross Riola
Da sinistra, l'assessore Chessa, il sindaco Pinna, il presidente del Motor School Riola Fulvio Maiorca e Kiara Fontanesi

Riola Sardo

Ultimi preparativi per i Campionati del 14 e 15 maggio mentre si pensa già al futuro

Grande attesa a Riola Sardo per il GP di Sardegna, tappa del Mondiale di motocross che per il secondo anno di fila torna al circuito sabbioso Le Dune. L’appuntamento è per sabato 14 e domenica 15 maggio.

Oltre al campionato maschile si correrà anche quello femminile, con le prime prove libere previste già per il sabato mattina. A fare da contorno ci sarà inoltre il Campionato europeo della classe 250. Gara 1 e gara 2 della classe regina MXGP e della MX2 sono in programma la domenica, a partire dalle 13. La gare si corrono a porte aperte. Il crossodromo può ospitare sino a 5.000 spettatori.

Organizzato dalla Federazione Internazionale di Motociclismo e da Infront Moto Racing, il Mondiale di motocross si appoggia in Sardegna al Motor School Riola, presieduto da Fulvio Maiorca. Patrocinano la tappa che si correrà nell’Oristanese l’Assessorato regionale del Turismo e l’amministrazione comunale di Riola Sardo.

“Questa per Riola è una grande vetrina”, ha detto stamane il sindaco Lorenzo Pinna. “Il Mondiale qui è il risultato di un grande lavoro di squadra e dei sacrifici del Motor School Riola. La volontà dell’amministrazione comunale è che appuntamenti come questo vengano riproposti anche in futuro, su un circuito livello internazionale. Il Motor School Riola ha investito tanto sulla struttura, me se vogliamo che il Mondiale diventi un appuntamento fisso la Regione deve dare una mano”.

lorenzo pinna sindaco riola sardo
Lorenzo Pinna

Stamane a Riola Sardo per la presentazione dell’evento era presente anche assessore regionale del Turismo, Gianni Chessa. “Avere un Mondiale è un lusso per pochi”, ha detto Chessa. “Riola Sardo ha avuto lungimiranza ed è giusto che gli sforzi vengano premiati. Non nascondo che in altri centri dell’isola vorrebbero replicare quanto fatto qui. Fino a quando sarò assessore del Turismo posso però garantire che il rispetto dei territori che per primi hanno creduto in un particolare progetto e del lavoro di anni non sarà cancellato”.

Gianni Chessa motocross
Gianni Chessa

Grande emozione ovviamente in casa Motor School Riola. “Siamo felici ma anche un po’ preoccupati, perché c’è tanto da fare”, ha detto il presidente Fulvio Maiorca. “Certamente il Mondiale porterà grandi benefici in termini di immagine. A Riola sono attesi quasi 200 piloti. Si sfideranno Tim Gajser, Pauls Jonass e Jorge Prado, senza dimenticare gli italiani Alberto Forato e Alessandro Lupino. In MX2 ci saranno certamente Jago Geerts, Tom Vialle e Simon Laengenfelder, insieme agli italiani Mattia Guadagnini e Andrea Adamo. Speriamo di vedere tanti tifosi al crossodromo per il Mondiale. Lavoriamo per questo”.

Fulvio Maiorca maggio 2022
Fulvio Maiorca

“Il sogno è incominciato nel 2013”, ha aggiunto Maiorca, “quando abbiamo ospitato per la prima volta gli Internazionali d’Italia di motocross. L’anno scorso è arrivato anche il Mondiale. Speriamo di riuscire a riproporre questo appuntamento anche in futuro”.

“Ci tengo a ringraziare la pluricampionessa mondiale di motocross femminile Kiara Fontanesi”, ha detto ancora il presidente del Motor School: “ha scelto Riola Sardo tanti anni fa e se oggi il circuito è così conosciuto è anche grazie a lei”.

“Sono in dolce attesa”, ha detto emozionata Kiara Fontanesi, “per questa ragione la prossima settimana non potrò gareggiare. Vorrei rivincere un altro Mondiale e vorrei farlo proprio qui a Riola. Per questa ragione spero che questo diventi un appuntamento fisso. Il Mondiale fa gola a tanti circuiti, ma Riola è unica. Io l’ho scoperta 14 anni fa, sono contenta di aver contribuito alla crescita del circuito”.

Tra gli interventi anche quello dell’assessora comunale allo Sport e al Turismo, Maria Rosina Lochi: “Qui a Riola Sardo la moto è una grande passione che coinvolge tante persone. Come amministrazioone siamo felici di affiancare il Motor School in questo percorso”.

assessora maria rosina lochi riola sardo
Maria Rosina Lochi

Sabato, 7 maggio 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 0392, o l’indirizzo email redazione@linkoristano.it

commenta