Scelta del medico: dopo le file interminabili l'Asl potenzia lo sportello. L'Adiconsum chiama il prefetto - LinkOristano
Sanità

Scelta del medico: dopo le file interminabili l’Asl potenzia lo sportello. L’Adiconsum chiama il prefetto

Gravi disagi per gli utenti

Disagi sanità
Utenti in attesa davanti al Distretto sanitario, in via Carducci a Oristano

Oristano

Gravi disagi per gli utenti

L’ufficio Scelta e revoca del medico e del pediatra del distretto socio-sanitario di Oristano sarà potenziato. A partire da domani, un ulteriore operatore amministrativo affiancherà i due già impegnati nella sede di via Carducci 41, così da garantire tre postazioni attive. In via eccezionale, inoltre, il servizio – che normalmente è aperto dal lunedì al giovedì, dalle ore 8 alle 11 – sarà aperto anche nella giornata di domani, venerdì 29 aprile, sempre dalle 8 alle 11. Saranno inoltre presi in carico, così come è avvenuto oggi, tutti i cittadini che si presentano durante l’orario di apertura.

La disposizione del direttore generale della Asl Oristano Angelo Serusi ha lo scopo di evitare lunghe attese e disagi ai cittadini che si presentano agli sportelli di via Carducci per la scelta del medico.

In questi giorni si sta registrando un afflusso particolarmente elevato di utenti per via dei provvedimenti presi per garantire l’assistenza sanitaria primaria agli abitanti di Cabras a seguito del pensionamento di diversi medici di famiglia. A fronte dell’indisponibilità di nuovi professionisti e dell’impossibilità di reclutare dei sostituiti, è stata infatti richiesta dalla Asl di Oristano ed ottenuta dalla Regione la possibilità di aumentare da 1.500 a 1.800 il numero massimo dei pazienti assistibili da ciascun medico di medicina generale dell’ambito.

I cittadini cabraresi si stanno quindi recando massicciamente agli sportelli Asl per effettuare la scelta del nuovo medico, e ciò sta determinando un intenso volume di attività per gli uffici scelta e revoca, con immancabili attese e disservizi che si punta a superare con il potenziamento degli sportelli.

La decisione dell’Asl arriva dopo le notizie di interminabili file e gravi disagi per gli utenti. Una situazione denunciata anche dal presidente dell’Adiconsum Sardegna Giorgio Vargiu, che ha chiesto l’intervento della Prefettura.

Vargiu si è soffermato soprattutto sulle difficoltà registrate a Cabras: “Ci sono tremila persone rimaste senza medico”, ha lamentato Vargiu. “La maggior parte di loro non sa che  i tre medici in servizio possono salire col loro massimale sino a 1.800 assistititi ciascuno. L’amministrazione comunale avrebbe dovuto svolgere attività di informazione in tal senso, così come si sarebbe dovuta adoperare per agevolare d’intesa con l’Asl le procedure per la scelta del medico”.

Giovedì, 28 aprile 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 03 92, o l’indirizzo email redazione@linkoristano.it

Più informazioni
leggi anche
Disagi sanità
Sanità
Scelta del medico, continua la beffa a Oristano: in fila dall’alba e spesso per niente
commenta