Gramsci, la Liberazione e Pasolini: tre anniversari e tre mostre a Villa Verde - LinkOristano
Eventi

Gramsci, la Liberazione e Pasolini: tre anniversari e tre mostre a Villa Verde

Appuntamenti in biblioteca il 25 e il 27 aprile

Mostre in biblioteca a Villa Verde
L'allestimento della mostra “25x4 Contro l’abbrutimento intellettuale”, un anno fa

Villa Verde

Appuntamenti in biblioteca il 25 e il 27 aprile

Tre anniversari da ricordare in due giornate nel cuore della Marmilla, ai piedi del Monte Arci. Lunedì 25 aprile e mercoledì 27 porte aperte alla Biblioteca gramsciana di Villa Verde per l’evento “77 dalla Liberazione 85 di Gramsci 100 di Pasolini”. Organizzano la stessa biblioteca e la società di servizi culturali “Nur”, in collaborazione con l’Istituto sardo per la storia dell’Antifascismo e della Società contemporanea, il Comune di Villa Verde e il Consorzio Due Giare.

“Un’iniziativa culturale, che vuole ricordare il settantasettesimo anniversario della Liberazione, l’ottantacinquesimo anniversario della morte di Antonio Gramsci e il centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini”, spiega Giuseppe Manias della Biblioteca gramsciana. “Un altro bel momento di crescita culturale per il nostro territorio, che il Consorzio è orgoglioso di sostenere”, ha aggiunto il presidente del Due Giare, Lino Zedda.

Un invito dal sindaco Sandro Marchi: “Vi aspettiamo tutti a Villa Verde, sarà un’occasione per conoscere anche il nostro paese e il Monte Arci, ma soprattutto per visitare la nostra biblioteca con mostre di alto valore culturale. La struttura è diventata davvero un punto di riferimento per questo tipo di iniziative nel territorio”.

Generico aprile 2022
Pier Paolo Pasolini visto da Maestrodascia

L’importante anniversario su Pier Paolo Pasolini sarà l’occasione per iniziare la raccolta delle opere riguardanti questo centenario. La prima ad essere ospitata a Villa Verde sarà una scultura lignea dell’artista di Ales Federico Coni Maestrodascia. ”È come se fosse un balocco legnoso”, ha spiegato l’artista. “Ho mantenuto fedeli alcuni tratti del viso di Pasolini, con gli occhiali da sole che lui utilizzava molto spesso. Anche l’abbigliamento ricorda uno dei suoi modi di vestire abituali, giacca elegante ma trasandata. Un’opera pronta dallo scorso 5 marzo, ovvero la data della nascita di Pasolini”.

Giuseppe Manias ha annunciato che la mostra ‘Per 100’ su Pasolini sarà allestita da settembre a novembre, “ma piano piano le opere che arriveranno saranno esposte, in occasione di varie iniziative e momenti culturali”. Queste due giornate a fine aprile saranno anche un’occasione per raccogliere altre opere su Pasolini.

Mostre in biblioteca a Villa Verde
Gramsci, i se della storia

Per celebrare gli altri due anniversari, sempre nella Biblioteca gramsciana si potrà vedere la mostra permanente “25×4 Contro l’abbrutimento intellettuale”, inaugurata un anno fa: 66 opere realizzate da altrettanti artisti nel formato 25×4 centimetri, con l’allestimento di Massimo Spiga. I lavori si sono ispirati alla lettera in cui Antonio Gramsci, da Ustica, spiegò che ciò che lo preoccupava di più fosse proprio il pericolo dell’abbrutimento intellettuale.

“La mostra fa riflettere su quanto queste instabili interruzioni della nostra libertà abbiano potuto abbruttirci intellettualmente”, ha aggiunto Manias.

Le mostre potranno essere visitate il 25 aprile dalle 9 alle 12,00 e dalle 16,00 alle 20,00 e mercoledì 27 dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 19,00. Per informazioni: 3493946245 – bibliotecagramsciana@libero.it.

Martedì, 19 aprile 2022

Più informazioni
commenta