Ollastra ha una zona "cardio - protetta", in ricordo della giovane Jessica Flore - LinkOristano
Prima categoria

Ollastra ha una zona “cardio – protetta”, in ricordo della giovane Jessica Flore

Inaugurato lo strumento salvavita donato al Comune dal alcuni amici e colleghi della ragazza, morta lo scorso anno per un problema cardiaco

Ollastra - inaugurazione defibrillatore Jessica
I genitori e la sorella di Jessica Flore, insieme al sindaco del paese, Osvaldo Congiu, e ad alcune amiche che hanno donato il defibrillatore

Ollastra

Inaugurato lo strumento salvavita donato al Comune da alcuni amici e colleghi della ragazza, morta lo scorso anno per un problema cardiaco

È stato inaugurato questo pomeriggio a Ollastra il defibrillatore donato al Comune dagli amici di Jessica Flore, la giovane di 22 anni morta lo scorso anno per un problema cardiaco.

“Siamo molto emozionati e felici di poter inaugurare il defibrillatore dedicato a Jessica; dispositivo utile e indispensabile per intervenire con successo nei momenti critici”, hanno commentato gli amministratori comunali, ringraziando gli amici e colleghi della giovane per aver reso la zona del paese “cardio protetta”.

“Siamo sicuri che Jessica ci stia guardando da lassù e apprezzerà questo piccolo gesto”, hanno detto ancora.

Il defibrillatore ha trovato posto davanti al muro laterale della scuola dell’infanzia del paese, dove è stato anche realizzato un murale. Dipinti sul muro le parole della mamma della giovane e un ciliegio, scelto perché “fiorisce per poi lasciarsi andare con il vento dopo pochissimi giorni. Si contempla questa vita che sboccia per poi andarsene dopo poco, si celebra l’attimo che si sta vivendo consapevoli del fatto che tutto passa e si trasforma”.

“La stagione dei ciliegi è proprio la primavera, periodo di fioritura e simbolo di rinascita. Quest’albero è anche simbolo delle qualità del Samurai, ovvero onestà, fermezza, coraggio, lealtà e purezza. Si va dicendo che il Samurai assomigli al fiore di ciliegio perché, come lui è disposto a perdere la vita e a staccarsi dalla materialità del mondo effimero in nome dei suoi principi. La morte in tale ottica non viene vissuta come qualcosa di negativo ma come una rinascita a vita eterna tramite il sacrificio”, hanno spiegato gli amministratori. “Ci piace pensare, che lo stesso sacrificio lo abbia compiuto Jessica e che non sia mancata invano. La sua storia ci unisce e ci insegna, nella speranza che come questo murale rimarrà indelebile su questo muro, la sua persona rimanga indelebile nelle nostre menti e nei nostri cuori”.

Il sindaco del paese, Osvaldo Congiu, e l’assessora alle Politiche giovanili, Ambiente, Pubblica istruzione e cultura, Martina Flore, hanno annunciato l’installazione di altri defibrillatori nel paese. Nei prossimi mesi sarà anche organizzato il corso per l’utilizzo dello strumento salvavita da parte dei cittadini di Ollastra.

Ollastra - inaugurazione defibrillatore Jessica 2
Il defibrillatore installato a Ollastra

Lunedì, 21 marzo 2022

commenta