Cera (FI) raccoglie l'appello dell'Anci: "La Regione equipari l'indennità dei sindaci sardi a quella delle altre regioni" - LinkOristano
Enti locali

Cera (FI) raccoglie l’appello dell’Anci: “La Regione equipari l’indennità dei sindaci sardi a quella delle altre regioni”

Presentato un emendamento alla legge finanziaria in discussione proprio in questi giorni nelle commissioni

Emanuele Cera
Emanuele Cera

Cagliari

Presentato un emendamento alla legge finanziaria in discussione proprio in questi giorni nelle commissioni

Un emendamento alla finanziaria regionale 2022 per fare in modo che vengano equiparate le indennità di sindaci e amministratori locali sardi a quelle dei colleghi delle regioni italiane a statuto ordinario. A presentarlo sono stati il consigliere regionale oristanese Emanuele Cera e i suoi colleghi Angelo Cocciu e Giuseppe Talanas, tutti del gruppo consiliare di maggioranza Forza Italia Sardegna.

“Un doveroso intervento”, dichiara il consigliere Emanuele Cera, “in quanto i sindaci e gli amministratori locali dei Comuni della Sardegna non vengano discriminati rispetto ai colleghi della penisola e venga adeguatamente riconosciuto il loro gravoso impegno di tutela dei propri territori. Questa misura rappresenta inoltre la giusta risposta alle irrisorie indennità per sindaci, vicesindaci, assessori e gettoni di presenza per i consiglieri, rispetto ai sempre maggiori compiti cui vengono chiamati gli amministratori, oltre alla crescente responsabilità ricoperta”.

“Le disposizioni contenute nella legge di Bilancio 2022 e approvate in via definitiva dal Parlamento il 29 dicembre scorso”, prosegue ancora l’esponente di Forza Italia Sardegna, “contemplano infatti, un incremento delle indennità di funzione dei sindaci dei Comuni capoluogo, sede di città metropolitana e dei sindaci dei Comuni delle regioni a statuto ‘ordinario’ in una misura percentuale, in proporzione alla popolazione, al trattamento economico complessivo dei presidenti delle Regioni. Saranno adeguate alle indennità di funzione dei sindaci anche quelle dei componenti delle amministrazioni comunali”.

“Occorre assolutamente intervenire con gli strumenti a disposizione, affinché anche le regioni a statuto speciale come la Sardegna non debbano subire tale ingiustificata e grave esclusione. Difatti”, ribadisce Cera, “fortemente convinti dell’importanza e gravosità del lavoro e delle responsabilità che i nostri sindaci svolgono giornalmente nei propri territori, accogliamo con convinzione la proposta formulata da Anci Sardegna per garantire l’equiparazione del loro trattamento economico a quelli degli amministratori degli enti delle regioni a statuto ordinario”.

Quindi l’auspicio dell’esponente di Forza Italia Sardegna: “Confidiamo che al più presto venga riconosciuto quanto viene chiesto a gran voce per dare la giusta dignità ai nostri Sindaci e amministratori sardi”.

Martedì, 18 gennaio 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 0392, o l’indirizzo email redazione@linkoristano.it

Più informazioni
commenta