Valorizzazione dei piccoli borghi, Masullas chiede idee a cittadini, imprese e associazioni - LinkOristano
Sviluppo

Valorizzazione dei piccoli borghi, Masullas chiede idee a cittadini, imprese e associazioni

Sul bando regionale venerdì un confronto aperto a tutti nella sala consiliare

Vista panoramica di Masullas
Una panoramica di Masullas

Masullas

Sul bando regionale venerdì un confronto aperto a tutti nella sala consiliare

A Masullas si spera di lanciare un progetto pilota per la rigenerazione culturale, sociale ed economica dei borghi abbandonati e a rischio abbandono, finanziato nell’ambito dei fondi del Pnrr. È questo l’obiettivo dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ennio Vacca, pronta ad avanzare la candidatura alla Regione.

L’Assessorato regionale della Pubblica istruzione ha pubblicato un avviso rivolto ai comuni della Sardegna per la selezione di un progetto di valorizzazione e rilancio dei borghi storici abbandonati o a rischio abbandono.

Per venerdì 21 gennaio il Comune di Masullas ha organizzato un incontro al quale sono invitati cittadini, imprese e associazioni locali per approfondire questa possibilità. Il confronto, in programma presso l’aula consiliare, avrà inizio alle 17.30.

“Crediamo che la co-progettazione e il coinvolgimento delle popolazione siano alla base per la partecipazione a un simile progetto”, scrive in una nota l’amministrazione comunale di Masullas. “Il nostro centro storico ha tutti i requisiti per partecipare al bando”.

Il progetto riguarda i piccoli borghi che non superano le 300 unità abitative e dovrà promuovere progetti per la rigenerazione, valorizzazione e gestione del patrimonio di storia, arte, cultura e tradizioni presenti in questi piccoli centri.

Insieme all’obiettivo di tutela del patrimonio culturale, l’interesse è rivolto anche alle esigenze di rivitalizzazione sociale ed economica, di rilancio occupazionale e di contrasto dello spopolamento.

Ennio vacca sindaco Masullas
Il sindaco di Masullas Ennio Vacca

Lunedì, 17 gennaio 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 0392, o l’indirizzo email redazione@linkoristano.it

Più informazioni
commenta