"In Sardegna ogni anno 3.000 studenti in meno, ma niente accorpamenti delle scuole" - LinkOristano
Regione

“In Sardegna ogni anno 3.000 studenti in meno, ma niente accorpamenti delle scuole”

L'assessore Biancareddu commenta il via libera della Commissione Cultura ai fondi per l'istruzione in finanziaria

Scuola aula banchi
Foto d'archivio

Cagliari

L’assessore regionale Biancareddu commenta il via libera della Commissione Cultura ai fondi per l’istruzione in finanziaria

Niente nuovi accorpamenti dei plessi scolastici sardi, nonostante nell’isola ci siano sempre meno studenti. Lo ha assicurato l’assessore regionale della Pubblica istruzione, Andrea Biancareddu. Incassato il via libera della Commissione Cultura del Consiglio regionale alle parti di competenza sulla manovra 2022-2024, con il voto favorevole della maggioranza e l’astensione della minoranza, l’esponente della Giunta ha illustrato i provvedimenti di settore inseriti nella finanziaria.

“È una decisione condivisa con il tavolo inter-istituzionale che ha approvato le linee guida. In Sardegna non chiuderà nessuna scuola”, ha dichiarato Biancareddu, “tanto meno in un periodo di emergenza come questo, anche se mantenere lo status quo rappresenta un grande sacrificio”.

“Ogni anno la Sardegna perde circa 3.000 studenti”, ha evidenziato ancora l’assessore della Pubblica istruzione, “se si dovesse fare una valutazione esclusivamente ragionieristica molte scuole dovrebbe essere chiuse o accorpate, ma così non sarà”.

I nuovi criteri sul dimensionamento scolastico, deliberati per i prossimi due anni dalla Conferenza Stato Regioni, consentiranno di mantenere molte autonomie scolastiche: per i comuni non montani il numero minimo di alunni richiesti è passato da 600 a 500 e per quelli montani da 400 a 300.

Sono stati inoltre confermati i fondi per le Università (26,3 milioni di euro), funzionamento degli Ersu (15,2), scuole paritarie (18), trasporto scolastico (7), borse di studio (3,3), fitto casa ( 3,8), Campus universitario di Cagliari (3,9), Ailun di Nuoro (500mila).

“In questa finanziaria”, ha concluso Biancareddu, “ci sarà una importante novità: il finanziamento dei corsi di secondo livello all’interno delle carceri isolane, per permettere ai detenuti di conseguire il diploma”.

Andrea Biancareddu
L'assessore regionale Andrea Biancareddu

Giovedì, 13 gennaio 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 0392, o l’indirizzo email redazione@linkoristano.it

Più informazioni
commenta