Confronti su sviluppo e sostenibilità a Sorradile, poi i premi ai cinque ambasciatori - LinkOristano
Eventi

Confronti su sviluppo e sostenibilità a Sorradile, poi i premi ai cinque ambasciatori

Tra tra cultura e cibo, la rassegna “Lago Omodeo – Noi sardi nel mondo” prosegue oggi e domani

Sorradile - premio sardi nel mondo - prima giornata 6
La tavola rotonda dedicata all'alimentazione

Sorradile

Tra tra cultura e cibo, la rassegna “Lago Omodeo – Noi sardi nel mondo” prosegue oggi e domani

Con un ringraziamento al personale sanitario che ha lavorato senza sosta durante l’emergenza sanitaria ieri a Sorradile si è alzato il sipario sulla manifestazione “Lago Omodeo – Noi sardi nel mondo”. A medici e infermieri l’amministrazione guidata dal sindaco Pietro Arca ha dedicato una effige installata in piazza Efisio Carta: un omaggio alla virtù, al valore e al coraggio di quanti hanno svolto con coscienza e costanza il loro compito durante i mesi più impegnativi della pandemia.

Si è parlato di “Comunità locale, coesione e felicità” nel secondo appuntamento della giornata: una tavola rotonda alla quale sono intervenuti il sindaco del piccolo centro del Barigadu, il giornalista Alessandro Aramu, il presidente di Anci Sardegna, Emiliano Deiana, e Massimo Castelli, coordinatore Anci Piccoli Comuni.

Anche il pomeriggio ha visto momenti di confronto incentrati sul tema della comunità, con la tavola rotonda dal titolo “Il borgo della longevità. Verso una comunità consapevole e sostenibile. Presentazione delle buone pratiche del Comune di Sorradile”. Sono intervenuti Andrea Fadda (architetto), Agata Buscemi (architetta), Andrea Vallebona (consulente sviluppo locale) e Sandro Marchi (agronomo).

Non sono mancati i momenti di degustazione dei prodotti tipici e lo spettacolo, con la musica della cantante Chiara Effe.

Sorradile - premio sardi nel mondo - prima giornata 4
Il sindaco di Sorradile Pietro Arca inaugura l'effige dedicata al personale sanitario

Anche oggi il programma della manifestazione che ha come cornice il lago Omodeo è ricchissimo di appuntamenti. Alle 9.30, al porticciolo turistico si è svolta la presentazione del Supersurf e del nuovo brevetto SD Box per la tecnologia Alifoil a cura del designer Alfonso Canfora.

A seguire ancora un momento di confronto, questa volta legato al tema dell’alimentazione, con la tavola rotonda dal titolo “Cibo buono di comunità, cibo del cuore” e gli interventi della giornalista di RaiNews24 Giuseppina Testoni, padre Enzo Fortunato (direttore della sala stampa del Sacro Convento di Assisi), Giulia Moi (già europarlamentare), Tiziana Zoccheddu (funzionaria del World Food Programme, ONU), monsignor Paolo Atzei (arcivescovo emerito di Sassari) e Gianni Garrucciu (scrittore).

Si prosegue nel pomeriggio con un altro incontro di grande interesse dedicato a “L’impegno delle donne del Mediterraneo per la resilienza, la sostenibilità e lo sviluppo”. Appuntamento alle 17, nella struttura turistica “Il borgo sul lago”. Giuseppina Testoni (giornalista RaiNews24) incontrerà Alessandra Todde (viceministra allo sviluppo economico), Romina Mura (parlamentare), Alessandra Zedda (assessora regionale al Lavoro), Maria Antoinette Maupertuis (presidente dell’Assemblea regionale della Corsica), Sabrina Lodico (presidente del Consiglio comunale di Petralia Sottana, Sicilia), Emanuela Vaccarella (assessora di Petralia Sottana, Sicilia), Catalina Ferrer (assessora di Mahón, Minorca), Giusy Cardia (amministratrice dell’Istituto Italiano di Cultura de La Valletta, Malta) e Piera Fadda (assessora del Comune di Sorradile).

Stasera la manifestazione entra nel vivo con il conferimento del premio ai cinque sardi che si sono distinti ciascuno nel proprio settore. Riceveranno il premio e la cittadinanza onoraria di Sorradile il campione olimpico di canottaggio Stefano Oppo, medaglia di bronzo a Tokyo; la presidente della Federazione che riunisce tutti i circoli sardi del mondo, Serafina Mascia; il  vice presidente del Global Market Development, World Wide Public Sector di Microsoft Antonio De Palmas, la cantante Elena Ledda e il tenore Francesco Demuro.

La giornata di domani, che chiuderà la rassegna, sarà all’insegna della cultura. A partire dalle 10, presso la struttura turistica “Il borgo sul lago”, si susseguirà una serie di incontri. Si inizia con “La pantera di Bultei”: Stefano Casu (docente universitario) dialoga con Roberto Deriu (scrittore). Alle ore 10:30 appuntamento letterario – Frammenti con Giovanni Firinu (scrittore) e Beatrice Firinu (operatrice culturale). Alle ore 11 Abbracci con Guido Dorascenzi (scrittore). Alle 11:30 Libri da gustare – Osteria letteraria: Elisabetta Atzeni (giornalista Rai3 Sardegna) dialoga con Sergio Tomasi Mei (chef), Francesco Rizzo (chef) e Gilberto Arru (enogastronomo).

Alle 12 in programma la premiazione dei concorsi “Sorradile in fiore” e “Orti urbani ed extra urbani”, mentre alle ore 13 grande chiusura con lo showcooking a cura dello chef Gabriele Piga.

Sorradile - premio sardi nel mondo - prima giornata 2
Un momento della giornata di ieri a Sorradile

Sabato, 16 ottobre 2021

 

Più informazioni
commenta