I campioni mondiali del biliardo in Sardegna con il Grand Prix della Nazioni - LinkOristano
In sardegna

I campioni mondiali del biliardo in Sardegna con il Grand Prix della Nazioni

A Calangianus  fino a domenica si sfidano 32 giocatori di 13 nazioni 

Biliardo - Grad Prix - gare
Un momento delle gare di oggi

Calangianus

A Calangianus  fino a domenica si sfidano 32 giocatori di 13 nazioni 

La Sardegna è protagonista del biliardo mondiale con il “7° Meeting Città di Calangianus – Grand Prix delle Nazioni” al Luchy Club Calangianus, in programma fino a domenica. Un appuntamento di grande prestigio che vede la partecipazione di 32 giocatori in rappresentanza di 13 nazioni: Austria, Germania, Francia, Turchia, Svizzera, Belgio, Danimarca, Spagna, Olanda, Lussemburgo, Repubblica Ceca, San Marino e Italia.

Il Bel paese schiera il campione del mondo in carica, il siciliano Davide Rizzo, il vice campione Santi Caratozzolo, calabrese, il pugliese Michelangelo Aniello e il milanese di origini sarde, Massimo Caria. Tra i giocatori stranieri particolarmente attesi sono il francese Maxine Jublot e il tedesco Toni Rosenberg. In corsa anche una rappresentativa della Sardegna. le selezioni regionali hanno qualificato i cagliaritani Matteo Sanna e Alessandro Mascia, il sassarese Fabio Mura e Gaetano Romeo.

La grande manifestazione sportiva è stata presentata questa mattina nell’Aula consiliare del Comune di Calangianus. A fare gli onori di casa il sindaco Fabio Albieri che ha sottolineato l’importanza di un evento internazionale di tale portata per la sua comunità: “Non è facile in una comunità piccola come la nostra che conta circa 4mila abitanti, ospitare eventi di tale portata con la consapevolezza di dare così poi lustro non solo alla nostra cittadina ma anche alla Regione Sardegna e a tutta l’Italia.

“Lo sport”, ha spiegato il sindaco, “non è solo un elemento di carattere sociale, ma anche strumento di valorizzazione del territorio e ricaduta turistica. Grazie alla Regione che ha creduto nella nostra amministrazione, ci siamo inseriti in questo contesto ed abbiamo investito risorse nella nuova struttura del padiglione fieristico che ospiterà poi anche i campionati del mondo del prossimo marzo facendo diventare Calangianus uno dei luoghi di riferimento di questa disciplina.”

Una disciplina sportiva che inizia ad avere una forte eco a livello europeo come ha spiegato Paolo Scaramuzzi, organizzatore dell’evento nonché Presidente del Comitato Regione Sardegna della Federazione: “Il Grand Prix è il terzo torneo che si svolge a livello internazionale nelle ultime tre settimane. Questo fa capire quanto i cinque birilli si stiano diffondendo nel continente e quanto tali manifestazioni sportive siano importanti per la promozione di questo sport.”.

Ed è proprio il vice presidente vicario FIBiS Stefano Gibertoni che ha sottolineato l’unicità di questa cittadina in Gallura: “Credo sia la prima volta che una comunità come quella di Calangianus avvii la riqualificazione di una struttura che sembra fatta ad hoc per manifestazioni della nostra disciplina sportiva. Sottolineo”, ha concluso conclude Gibertoni, “l’attenzione che la Regione Sardegna presta al connubio sport/turismo, una peculiarità che lusinga le Federazioni sportive, ma sprona a far nascere gruppi di lavoro in grado di poter realizzare organizzazioni di livello mondiale”.

Biliardo - Grad Prix - presentazione
La presentazione del Grand Prix stamattina in Comune a Calangianus

Ora si inizia a fare sul serio. A mezzogiorno c’è stato lo start del Grand Prix con i primi gironi che vedranno alternarsi sui quattro biliardi del Luchy Club Calangianus i 32 atleti. Riflettori puntati sugli azzurri in gara: Michelangelo Aniello, Santi Caratozzolo e Massimo Caria (Ciro Davide Rizzo per motivi di salute ha dovuto dare forfait). Con loro anche i fantastici 4 del “Team Sardegna” Alessandro Mascia, Fabio Mura, Gaetano Romeo e Matteo Sanna che si faranno sicuramente valere.

Il programma prevede i gironi eliminatori il anche domani e venerdì, dalle ore 12, mentre sabato 18 settembre – dalle 11 – e domenica 19 settembre – dalle 14 – sarà la volta del tabellone finale.

È possibile seguire le gare collegandosi alla pagina Facebook del Luchy Club fino a venerdì.

Sabato e domenica invece alcune partite saranno trasmesse in diretta streaming su Billiard Channel, il canale YouTube della Federazione.

Mercoledì, 15 settembre 2021

 

 

 

 

commenta