Torna il “Settembre oristanese” e porta anche l’inaugurazione del Foro Boario - LinkOristano
Provincia

Torna il “Settembre oristanese” e porta anche l’inaugurazione del Foro Boario

Un mese in città di eventi dedicati alla cultura, alle tradizioni e fede

Locandina Settembre Oristanese

Oristano

Un mese in città di eventi dedicati alla cultura, alle tradizioni e fede

Il Settembre oristanese ritorna con un calendario fitto di appuntamenti tra arte, religione, spettacolo, musica e teatro. La giunta Lutzu, su proposta dell’assessore alla Cultura, al turismo e allo spettacolo Massimiliano Sanna, ha approvato il programma della storica rassegna di fine estate.

“Sarà un mese di ricco di eventi che, nel rispetto delle misure di sicurezza contro la diffusione del Coronavirus, anche quest’anno renderanno omaggio alla migliore tradizione oristanese”, sottolineano il sindaco Andrea Lutzu e l’assessore Massimiliano Sanna. “I festeggiamenti per la Madonna del Rimedio e per Santa Croce sono i momenti centrali, nei confronti dei quali tutta la comunità manifesta un attaccamento particolare. E proprio per Santa Croce quest’anno ci sarà un evento molto importante: l’inaugurazione del Foro Boario, che diventerà uno dei principali punti di riferimento del sistema culturale cittadino”.

“La rassegna offrirà a turisti e residenti numerosi appuntamenti legati alla tradizione e alla fede religiosa, ma anche eventi sportivi, musicali e culturali”, aggiungono il sindaco Lutzu e l’assessore Sanna. “L’emergenza sanitaria, che purtroppo non accenna a rallentare, evidentemente condiziona anche il Settembre oristanese. Tutte le manifestazioni in programma – quelle proposte direttamente dal Comune o dalla Fondazione Oristano, dall’Istar e dalla Pro loco e quelle curate da soggetti privati – sono
tenute a osservare i protocolli di sicurezza. Non faranno eccezione le celebrazioni per la Madonna del Rimedio e per Santa Croce e Sant’Efisio. Per ogni appuntamento ogni organizzatore ha la responsabilità di garantire le norme di sicurezza su assembramenti, mascherine, Green pass, e di vigilare sul rispetto di tutte le disposizioni”.

“Anche nel rispetto di tutte le norme di sicurezza, vogliamo onorare un appuntamento che appartiene alla migliore tradizione della città. È stato definito un calendario estremamente ricco, con tante manifestazioni capaci di soddisfare le esigenze ed i gusti di un pubblico molto vasto”, conclude l’assessore Sanna, insistendo sulla particolare attenzione che si è voluta dedicare alle ricorrenze religiose.

Il programma

Lunedì 6, alle 21.30 – parco della chiesa di San Giovanni dei fiori: “Storie e miti racchiusi tra le costellazioni del cielo”; in collaborazione con l’Associazione culturale Eleonora d’Arborea di Oristano.

Martedì 7, alle 20.30 – santuario di Nostra Signora del Rimedio: Concerto musica lirica, trio arpa, soprano e violino, Tiziana Loi, Federica Cubeddu, Luigi Zucca.

Venerdì 10, alle 18 – aula consiliare Palazzo degli Scolopi: “Alla Reina onore! – L’Eleonora d’Arborea di Carlotta Ferrari”, conferenza a cura dell’ISTAR.

Sabato 11, alle 18 – piazza Luigi Pintus: inaugurazione Foro boario
alle 21 – piazza Cattedrale: “Vertigine di Giulietta”, di Caterina Mochi Sismondi, in collaborazione con il CEDAC.

Domenica 12, alle 21.30: Festa di Santa Croce, piazza Luigi Pintus: Rassegna musicale gruppi anni 60/70, con la partecipazione di A51, Retrò Gusto, KM Zero, Angeli Selvaggi; in collaborazione con l’Associazione Santa Croce.

Lunedì 13, alle 21.30: – Festa di Santa Croce, piazza Luigi Pintus: rassegna corale “Voci dal Giudicato d’Arborea”, in collaborazione con l’Associazione culturale Eleonora d’Arborea.

Martedì 14, alle 21.30 – Festa di Santa Croce, piazza Luigi Pintus: Festival musica sarda, in collaborazione con l’Associazione Santa Croce.

Sabato 18, alle 18 – vie del centro storico: “Il ritorno degli Arborea”, a cura della Pro loco.

Venerdì 24, alle 19 – via Aristana: “Ballus in brugu”, a cura della Pro loco.

Sabato 25, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19: “Giornate europee del Patrimonio”, con visite guidate gratuite al Museo Antiquarium Arborense, alla Torre medievale di Portixedda, alla Torre di Mariano II e alla Pinacoteca comunale Carlo Contini.
Alle ore 18 – Antiquarium Arborense: “Lo buon Marzucco Forte (PG VI, 18) in Arestano – Quando al tempo di Mariano II un personaggio della Divina Commedia viveva ad Oristano”, conferenza di Raimondo Zucca, curatore Antiquarium Arborense; in collaborazione con la Fondazione Oristano e il FAI (prenotare al numero 0783.791262).
Alle ore 21 – Festa di Sant’Efisio, piazza del Popolo: commedia sarda.

Domenica 26 dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19: “Giornate europee del Patrimonio”, con visite guidate gratuite al Museo Antiquarium Arborense, alla Torre medievale di Portixedda, alla Torre di Mariano II e alla Pinacoteca comunale Carlo Contini.
Alle ore 21, Festa di Sant’Efisio, piazza del Popolo: Rassegna corale In Su Brugu.

Programma Settembre oristanese
La locandina con il programma dell'edizione 2021

Venerdì, 3 settembre 2021

Più informazioni
commenta