A ottobre un fine settimana con l'ipnosi in Marmilla - LinkOristano
Eventi

A ottobre un fine settimana con l’ipnosi in Marmilla

L'iniziativa è promossa dal Consorzio Due Giare

Il centro Move The Box di Villa Verde
Il centro Move The Box di Villa Verde

Villa Verde

L’iniziativa è promossa dal Consorzio Due Giare

L’ipnosi sbarca in Marmilla, più precisamente a Villa Verde. Una tecnica olistica nella terra del vivere sano e del vivere lento, che diventerà un’esperienza da vivere e condividere fra poco meno di due mesi ai piedi del Monte Arci.

Nel fine settimana dal 22 al 24 ottobre il centro di produzione culturale “Move The Box”, di proprietà del Consorzio turistico “Due Giare” ospiterà l’iniziativa, sinora unica nel suo genere in Sardegna, “Riscopri l’immortalità dell’anima”, curata dall’ipnotista e ipnologo Mauro Russo.

“Tanti benefici per chi deciderà di partecipare”, ha dichiarato Russo, “per il momento possiamo annunciare questo: quando una persona, attraverso le tecniche dell’ipnosi e della regressione, riesce a rendersi conto dell’esistenza di un blocco nel suo passato, in quello stesso momento quel blocco si scioglie, scompare e la sua vita cambia”.

Dunque benessere fisico, ma soprattutto mentale. Ovvero benessere individuale e crescita personale. “Un’esperienza assolutamente in linea con le tante azioni e iniziative del nostro Consorzio sulla qualità della vita, il paesaggio e l’ambiente visto come luogo della memoria e del tempo da conoscere e tutelare in chiave evolutiva”, ha aggiunto Lino Zedda, presidente del Consorzio Due Giare, che ha scelto di promuovere l’evento. “Sarà un weekend speciale”, ha proseguito Zedda, “si inserisce benissimo anche nel nostro progetto di Distretto Culturale Evoluto della Marmilla e che ha come suo cuore pulsante proprio il centro Move The Box di Villa Verde”.

Fine settimana speciale. I tre giorni di “Riscopri l’immortalità dell’anima” prevedono una parte teorica e tanta pratica. “Spiegherò ai partecipanti in che cosa consiste la tecnica dell’ipnosi regressiva”, ha spiegato ancora Russo, 52 anni, originario del Salento, “c’è tanta confusione intorno a questa tecnica. Il 90% delle informazioni arrivano da persone che non hanno mai sperimentato l’ipnosi regressiva e ne parlano solo per sentito dire. Il mio libro si intitola proprio Ipnosi e regressione. False credenze e nascoste verità“.

L’ipnosi regressiva è una tecnica potente che si rivolge al passato, anche alle vite precedenti, per accrescere la conoscenza del proprio sé e superare blocchi e ostacoli, credenze e condizionamenti spesso reconditi. Lo sguardo è rivolto poi al futuro, fatto di sogni e libertà. Poi la parte pratica.

“Farò provare circa sei o sette tecniche di ipnosi regressiva, da condividere con tutti i partecipanti”, ha aggiunto Russo, “e farò toccare loro con mano i benefici. Indipendentemente dalla credenza su vite passate, quando un individuo riesce a tirare fuori un blocco o un ricordo dal suo passato, che lo condiziona negativamente, in quello stesso momento il blocco scompare. Solo un esempio: se uno ricorda un momento in cui ha avuto paura di cadere, quella paura scompare dalla sua vita”.

Il luogo. La scelta di Villa Verde e del centro “Move The Box” non è stata casuale. “Lo scorso anno ho conosciuto Roberta Muscas, che collabora col Consorzio Due Giare e che mi ha subito manifestato del suo progetto di portare le tecniche olistiche e regressive in Sardegna, per lanciare proprio il centro di Villa Verde nel mondo olistico e del benessere. Un progetto, che ora si è concretizzato”, ha raccontato Russo, “il territorio della Marmilla e del Monte Arci ci aiuterà tanto dal punto di vista energetico. Sono luoghi, dove tu entri davvero a contatto diretto con la natura e riesci a vivere in un’altra dimensione. Non troveremo la stessa energia sul Pirellone di Milano. Inoltre la nostra iniziativa va a braccetto con la scoperta dei luoghi della Sardegna come luoghi di noi stessi. Purtroppo il 95% degli italiani conosce l’isola solo per mare e spiagge, invece la terra sarda è ricca di luoghi incantevoli, speciali e magici, come la Marmilla”.

Il Consorzio. “Puntiamo a promuovere i nostri dodici paesi come luoghi per un turismo alternativo lontano dalle coste”, ha concluso il presidente del Consorzio Due Giare Lino Zedda, “la nostra è una terra fatta di storia, cultura, tradizioni e ambiente, che può costruire anche su iniziative come questa il suo futuro turistico”.

Iscrizioni. Per info, costi e iscrizione è possibile visitare il portale web di Mauro Russo. Sono attivi anche i numeri 335 631 7180 e 366 417 5803. Posti limitati e sconto riservato agli iscritti entro il 31 agosto. Garanzia soddisfatti o rimborsati 100% + Covid risk.

Lunedì, 9 agosto 2021

Più informazioni
commenta