Coronavirus, nuovi contagi anche nell'Oristanese: sei casi tra Arborea e Cabras - LinkOristano
Emergenza coronavirus

Coronavirus, nuovi contagi anche nell’Oristanese: sei casi tra Arborea e Cabras

Si attende l'ordinanza che ripristinerà controlli intensi agli arrivi negli scali sardi

Coronavirus mascherine
Mascherina

Oristano
Si attende l’ordinanza che ripristinerà controlli intensi agli arrivi negli scali sardi

Anche in provincia di Oristano si assiste a un aumento dei casi di contagio al coronavirus. In mattinata la sindaca di Arborea, Manuela Pintus, ha reso nota la conferma dell’accertamento di due casi di positività nel paese.

“Diversi concittadini saranno sottoposti a tampone nelle prossime ore”, ha annunciato anche la sindaca, aggiungendo: “Conosciamo i comportamenti che ci consentono di difenderci dal contagio: facciamo molta attenzione a rispettarli perché data la confermata circolazione del virus”.

Ieri sono stati resi noti tre nuovi casi di contagio anche a Cabras, dove sono complessivamente 4 le persone positive. Il bollettino diffuso oggi dall’Unità di crisi regionale ha fatto registrare nell’Oristanese un incremento di 13 casi nelle ultime ventiquattro ore.

Intanto  il presidente della Regione Christian Solinas ha annunciato di essere al lavoro su una ordinanza che riporterà i controlli negli scali dell’Isola.

“Ripristiniamo un’intensificazione dei controlli rispetto agli arrivi dai Paesi che, in questo momento, hanno il più alto tasso di incidenza di casi dovuti alla variante Delta”, ha detto Solinas. “Purtroppo ancora una volta la Sardegna dovrà provvedere da sé. Questi controlli si sarebbero dovuti svolgere alla fonte, cioè agli imbarchi prima della partenza. Avevamo chiesto allo Stato e all’Europa semplicemente di richiedere un controllo del Green pass e della condizione di negatività insieme al biglietto di viaggio. Invece ci ritroviamo, purtroppo, a dover intervenire direttamente”.

“Quello turistico è un settore trainante sul quale la Regione ha scommesso molto. La stagione sta dando numeri confortanti. Stiamo lavorando tutti perché ci sia un governo ottimale dell’epidemia per dare garanzie all’economia in generale”, ha detto ancora il presidente Solinas.

“Sul Green pass, noi abbiamo detto, in tempi non sospetti, che il tema vero è il controllo della circolazione virale che cammina sulle gambe degli uomini. Quindi se la Sardegna raggiunge, così come già accaduto, una neutralità di fondo rispetto ai contagi, l’utilità è che si eviti l’arrivo di persone che possano portare una nuova circolazione. Da qui la necessità di utilizzarlo prima degli imbarchi, così facendo non ci sarebbe bisogno di pensare a una sua applicazione per l’ingresso nei bar, ristoranti o altri locali”, ha il presidente Christian Solinas.

Domenica, 18 luglio 2021

Più informazioni
commenta