Camp integrato di basket ad Arborea, perché lo sport è inclusione - LinkOristano
Progetto

Camp integrato di basket ad Arborea, perché lo sport è inclusione

Con "Abbiamo fatto squadra, facciamo 21" saranno coinvolti anche 11 ragazzi Down

Generico luglio 2021
Una delle giornate di basket integrato organizzate prima della pandemia: ora si ricomincia

Arborea

Il progetto “Abbiamo fatto squadra, facciamo 21” coinvolgerà anche 11 ragazzi Down

Una settimana per stare insieme, attraverso momenti di gioco libero, serate divertenti, uscite al mare; ma anche per migliorare le abilità sportive grazie ad attività, esercizi e tornei di basket. Il progetto “Abbiamo fatto squadra, facciamo 21” riparte da Arborea con un camp integrato di basket che sarà ospitato negli impianti dei Salesiani di Don Bosco.

Dal 19 al 25 luglio saranno coinvolti 32 giovanissimi atleti – di cui 11 con la sindrome di Down – fra i 12 e i 16 anni. Una nuova opportunità per riprendere le relazioni, lavorare insieme nell’ottica dell’inclusione e della promozione dello sport. “Sarà un’occasione per crescere e migliorare l’autonomia personale, per vivere la responsabilità degli spazi condivisi e dei momenti comuni, per restituire alle persone con disabilità il loro ruolo da protagonisti all’interno della comunità locale”, spiega il coordinatore Massimo Serra, che insieme allo staff – composto da un direttore tecnico, istruttori, assistenti ed educatori – ha rimodulato il progetto iniziale adattandolo alle esigenze dettate dalla nuova situazione, dopo lo stop imposto dalla pandemia.

“In questa settimana di vacanza insieme, gli atleti seguiti dallo staff si confronteranno giorno per giorno con un tema differente: l’accoglienza, lo spazio e il tempo, il corpo, la squadra, il gioco, la prontezza”, dice ancora Serra. “Sarà una significativa relazione tra la pratica sportiva del basket e la vita insieme”.

Generico luglio 2021
Tutti insieme al lavoro sul campo da basket, con il progetto Abbiamo fatto squadra, facciamo 21

Il progetto “Abbiamo fatto squadra, facciamo 21” era nato nel 2019 e avrebbe dovuto essere completato in due anni. Purtroppo come tante altre iniziative era stato interrotto a marzo 2020. È un progetto importante, realizzato nell’ambito del bando OSO – Ogni Sport Oltre (la comunità digitale che avvicina le persone con disabilità alla pratica sportiva, affinché lo sport sia davvero un’opportunità per tutti), promosso da Fondazione Vodafone Italia, e nato dalla condivisione di un esteso gruppo di associazioni come l’Atletico AIPD Oristano (la società nata all’interno dell’Associazione Italiana Persone Down, capofila del progetto), la Saab basket Terralba, l’Azzurra basket Oristano, l’Aurora Basket Cagliari, la FISDIR Regione Sardegna e il supporto di CONI Sardegna e Comune di Oristano.

Generico luglio 2021
Una giornata indimenticabile per i ragazzi dell'Atletico AIPD Oristano, ospiti della Dinamo al PalaSerradimigni, due stagioni fa

Attraverso il coinvolgimento degli atleti delle società e dei cestisti Down, questo gruppo era riuscito, fino a poco prima del lockdown, a organizzare sei delle 15 giornate di basket previste in vari comuni e scuole della Sardegna. Ora si riparte, con maggiore entusiamo.

Sabato, 17 luglio 2021

Più informazioni
commenta