Trentanove gigantografie di cittadini di Mogoro per inaugurare il BìFoto - LinkOristano

La Fotografia di Link Oristano

Eventi

Trentanove gigantografie di cittadini di Mogoro per inaugurare il BìFoto

Venerdì nell'ex scuola “Su Scollasticu”. Per partecipare inviare una mail agli organizzatori

BiFoto Fest - mogoresi

Trentanove gigantografie di cittadini di Mogoro per inaugurare il BìFoto
Venerdì nell’ex scuola “Su Scollasticu”. Per partecipare inviare una mail agli organizzatori

Alcune delle foto scattate ai cittadini di Mogoro da Stefano Pia e Vittorio Cannas

Trentanove gigantografia di cittadini di Mogoro per inaugurare il BìFoto Fest, manifestazione dedicata alla Fotografia in Sardegna, per promuovere la cultura fotografica nell’Isola.

Il Festival sarà inaugurato venerdì prossimo, 25 giugno, alle 18.30.

Ispirandosi come tradizione delle ultime edizioni al testo di un brano musicale, l’edizione 2021 di BiFoto Fest prende il via sotto l’egida di Liberi tutti dei Subsonica. Nel momento in cui la grande crisi provocata dalla pandemia sembra che stia finalmente allentando la sua presa, il Festival di quest’anno rappresenta un augurio che da Mogoro parte per estendersi in tutto il mondo.

In piazza Sant’Antioco, alla presenza delle autorità, verrà presentata l’installazione presso “Su Scollasticu”, il fabbricato un tempo adibito a scuola del Comune di Mògoro.

Trentanove finestre e una porta dell’edificio saranno occupate, appunto, dalle gigantografie dei ritratti dei cittadini mogoresi, che di notte saranno illuminate da luci appositamente disposte e che rimarranno installate per cinque mesi. L’effetto scenografico della piazza, soprattutto nelle ore notturne, sarà garantito.

Gli scatti esposti sono stati realizzati dallo staff del BìFoto Fest durante una prima fase del festival, “Ritratti in piazza”, che si è svolta lo scorso 11 giugno, sempre in piazza Sant’Antioco a Mògoro. Un momento di socialità ritrovata, dopo i mesi di chiusure e restrizioni, che ha permesso ai partecipanti di incontrarsi e scambiare le proprie idee su un tema più che mai attuale: la libertà.

Per partecipare all’inaugurazione, allo scopo di garantire il distanziamento sociale ed evitare assembramenti, gli organizzatori invitano i visitatori ad inviare una mail all’indirizzo bifotofest@gmail.com. Nei giorni e nei mesi successivi non sarà necessario inviare alcuna comunicazione per visitare l’installazione.

La manifestazione BìFoto, che ha visto la luce nel 2011 per iniziativa di Vittorio Cannas e Stefano Pia, nelle precedenti edizioni ha ospitato, all’interno della propria programmazione, fotografi di rilievo nel panorama nazionale e internazionale, dedicando sempre attenzione anche a giovani emergenti. Per la IX e X edizione del BìFoto Fest, le mostre sono state esposte lungo le vie di Mògoro, lungo un percorso che permette ai visitatori di scoprire il paese e contemporaneamente di ammirare il lavoro di fotografi locali, nazionali ed internazionali. Le mostre sono ancora oggi visitabili, anche con l’ausilio di una mappa consultabile sul sito ufficiale del Festival www.bifotofest.it

Lunedì, 21 giugno 2021

Se ritieni che questa notizia possa essere integrata con ulteriori informazioni o con foto e video inviaci un messaggio al numero Whatsapp 331 480 03 92

commenta