"Cirano... di Bergerac" in scena a Paulilatino, anche per gli scolari - LinkOristano
Provincia

“Cirano… di Bergerac” in scena a Paulilatino, anche per gli scolari

Da sabato lo spettacolo proposto dalla compagnia Teatro Instabile

cirano-paulilatino

“Cirano… di Bergerac” in scena a Paulilatino, anche per gli scolari
Da sabato lo spettacolo proposto dalla compagnia Teatro Instabile

La compagnia Teatro Instabile in scena con il “Cirano… di Bergerac”

Al “Grazia Deledda” di Paulilatino torna il “Cirano… di Bergerac”. Da sabato 12 giugno a martedì 15, tutti pomeriggi alle 18.30, andrà in scena lo spettacolo curato dalla compagnia Teatro Instabile.

La regia è affidata ad Aldo Sicurella. Gli attori sono Jan Maccioni, Andrea Perdighe, Mauro Piras, Monica Pisano, Marta Proietti Orzella e lo stesso Aldo Sicurella. La durata dello spettacolo, che rientra nel calendario della rassegna “30 giorni a Teatro”, è di 80 minuti.

La capienza della platea, ridotta per le norme sulla sicurezza anti-Covid, è di 235 posti. Il costo dei biglietti per gli spettacoli è di 5 euro. È possibile prenotare inviando una mail a info@teatroinstabile.it, oppure contattando telefonicamente il numero 0785 55087 (tasto 1) dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17. Nei giorni di spettacolo la biglietteria è aperta dalle 17.

Il teatro di Paulilatino si prepara ad accogliere anche i bambini della scuola primaria di Neoneli, che domani assisteranno a una speciale messa in scena mattutina dello spettacolo, con inizio alle 10.30. La nuova produzione della compagnia Teatro Instabile incontrerà il pubblico delle scuole dopo 18 mesi di fermo a causa della pandemia.

Grazie alla sensibilità del dirigente scolastico Serafino Piras e delle insegnanti, e all’intervento economico dell’amministrazione comunale di Neoneli, 56 alunni della scuola primaria avranno la possibilità di rivivere la magia del teatro.

Prezioso il contributo del sindaco di Neoneli Salvatore Cau, da sempre impegnato nella promozione della cultura teatrale e musicale sul territorio del Barigadu.

Giovedì, 10 giugno 2021

commenta