Una merenda nel verde è un assaggio di normalità a Samugheo - LinkOristano
Provincia

Una merenda nel verde è un assaggio di normalità a Samugheo

Prima uscita dopo la pandemia per gli ospiti della casa di riposo. Al mare la prossima gita

Samugheo - casa di riposo - prima gita anziani

Una merenda nel verde è un assaggio di normalità a Samugheo
Prima uscita dopo la pandemia per gli ospiti della casa di riposo. Al mare la prossima gita

Don Diego Tendas alla guida del pulmino che porterà gli anziani in gita

Una merenda tra il verde, a due passi da casa – in località Pont’ecciu – che ha il sapore del ritorno alla vita. Gli ospiti della comunità alloggio “Casa di riposo Margherita Floris” di Samugheo hanno vissuto la loro prima uscita in zona bianca, dopo mesi di isolamento nella struttura del paese, tra i più colpiti ultimamente dal virus.

“Hanno accolto l’idea con entusiasmo”, commenta il parroco del paese e presidente della Fondazione, don Diego Tendas, “abbiamo chiesto loro se avessero il piacere e sono venuti in quindici”.

“Qualcuno di loro piangeva dalla gioia”, racconta il parroco, che nei primi mesi dell’emergenza – lo scorso anno – aveva blindato la struttura per tutelare gli anziani, andando lui stesso a vivere insieme a ospiti e operatori.

“I nostri ospiti sono stati molto penalizzati”, spiega il sacerdote, “gli unici momenti di incontro con i propri cari li avevano solo attraverso telefonate e videochiamate e non tutti avevano la lucidità per poter capire cosa realmente stava accadendo”.

“Ora finalmente possono ricevere visite”, continua don Diego Tedas, “nel giardino della struttura e su appuntamento”. Un ulteriore piccolo ritorno alla normalità che restituisce agli ospiti il conforto delle vecchie abitudini e il calore dei propri cari.

Dopo la gita fuori porta nei pressi del paese per loro è già in programma un’altra iniziativa di svago: “Li porteremo tre giorni a Torre Grande, nella casa delle suore Figlie di San Giuseppe, in modo che possano cambiare aria e godere il mare”, commenta il sacerdote di Samugheo, che riconosce anche nel centro del Mandrolisai il sentimento comune di risveglio: “C’è voglia di normalità”, conclude don Diego Tendas, “e per fortuna ora si può”.

Merenda e aria buona fra gli alberi a Pont’ecciu

Martedì, 8 giugno 2021

commenta